Notte Europea dei Ricercatori 2017: ecco i programmi

Ormai ci siamo. Domani venerdì 29 settembre torna la Notte Europea dei Ricercatori, la grande manifestazione organizzata da FrascatiScienza, nata dodici anni fa per mettere a contatto il mondo della ricerca e della scienza con i cittadini, con eventi, laboratori, spettacoli, conferenze, mostre e tanto altro (qui il programma completo).

La Notte Europea dei Ricercatori è stata anticipata a Frascati da una vera e propria settimana della scienza, iniziata il 23 settembre, e domani saranno decine le città italiane che parteciperanno: Bari, Cagliari, Carbonia, Cassino, Catania, Cave, Cosenza, Ferrara, Frascati, Frosinone, Gorga, Isnello, Lecce, Milano, Monte Porzio Catone, Napoli, Palermo, Parma, Pavia, Roma, Sassari, Trieste e Viterbo.

Come avevamo raccontato nell’ultimo articolo, la Notte dei Ricercatori è un progetto finanziato dalla Commissione Europea e anche quest’anno avrà come tema il “MADE IN SCIENCE”: la scienza infatti è come un marchio di eccellenza in grado di migliorare la vita delle persone con le sue scoperte.

La manifestazione vuole avvicinare il mondo della scienza ai cittadini di tutte le età, con eventi per tutte le età. Sarà questa un’occasione per descrivere la scienza dei laboratori di ricerca, ma anche quella che sta alla base della nostra vita quotidiana. Si parlerà anche degli impatti della scienza e della tecnologia sulla nostra società e non mancheranno dibattiti sui principali temi di attualità. Un target privilegiato saranno le scuole, i cui studenti potranno così scoprire da vicino la scienza e conoscere il lato umano dei ricercatori: sarà un modo per dare spunti agli adulti di domani e far conoscere loro la realtà delle carriere scientifiche. Ecco di seguito alcuni eventi che vi aspettano nelle varie sedi:

“Perché si è rotto il pedale della bicicletta?” (dalle 10 alle 19, Università di Cassino e del Lazio Meridionale)

Tutti gli oggetti hanno una loro “vita”. Nascono, “vivono” e quindi … “muoiono”, solitamente con una rottura più o meno prevedibile. L’evento proposto consiste in una conferenza tematica dedicata appunto alle differenti modalità di rottura, partendo da oggetti di uso quotidiano (ad esempio, fogli di carta). Verrà dimostrato l’impossibilità di rompere un foglio di carta integro per pura trazione, mentre basterà un piccolo “strappo” ed il foglio di carta si romperà facilmente. Partendo da questa e altre dimostrazioni, si “racconteranno” una serie di catastrofi avvenute nella storia (ad esempio, l’affondamento del Titanic), correlando i meccanismi osservati con gli eventi catastrofici.

Viaggio nel meraviglioso mondo del sistema nervoso degli animali (uomo compreso!) (dalle 15 alle 19, Università di Parma)

Durante le attività si cercherà di dare alcune risposte relativamente al funzionamento del sistema nervoso degli animali, e non solo. A che cosa serve il Sistema Nervoso? Perché è così importante? In che cosa il nostro cervello è superiore a quello degli altri animali? Quali sono invece i pregi del Sistema Nervoso degli altri animali? Come si fa a capire se il Sistema Nervoso di un animale è colpito da una malattia?

Vaccini e falsi miti (ore 18.00, Istituto Superiore di Sanità – Roma)

Prendendo spunto dall’attuale epidemia di morbillo, si affronteranno gli aspetti legati ai vaccini e alle malattie prevenibili da vaccinazione, facendo riferimento ad alcuni esempi significativi per l’opinione pubblica. Si tratterà, quindi, di morbillo, influenza e meningite. L’obiettivo sarà di spiegare l’importanza della vaccinazione per la prevenzione di queste malattie e quali sono i rischi connessi al mancato utilizzo di questa fondamentale pratica medica. Inoltre, verranno affrontati gli aspetti legati alla giusta comunicazione. Partendo dalla produzione scientifica degli ultimi anni, risponderemo alle critiche e/o perplessità di chi non è a favore dei vaccini, attraverso la produzione di opuscoli e l’esposizione di poster. Il materiale espositivo verrà presentato dai gruppi che si occupano delle malattie prevenibili da vaccinazione del Dipartimento Malattie Infettive dell’Istituto Superiore di Sanità e dagli studenti coinvolti nel progetto Alternanza Scuola Lavoro.

RinnoviAMOci (ore 16.30, Sotacarbo SPA – Carbonia)

Si tratta di un percorso laboratoriale tra i diversi stand organizzati in aula didattica che permetterà, tramite sperimentazione diretta, di parlare di energie rinnovabili. Saranno messi a disposizione dei visitatori alcuni giochi didattici. Sarà quindi possibile “sperimentare” le rinnovabili, giocando. Energia eolica, solare, idroelettrica e chimica saranno oggetto di “gioco” da parte dei visitatori. I ragazzi potranno così comprendere il significato di energia, quali sono le fonti rinnovabili e perché sono tali. Un’esperienza da non perdere!

Scatti di Scienza: la natura attraverso l’obiettivo (dalle 17.00, Scuderie Aldobrandini – Frascati. Aperta al pubblico anche sabato 30 settembre dalle 17.00)

Come scoprire la natura? Attraverso le splendide foto di un naturalista. In questa mostra realizzata da 06Scienza, in collaborazione con il naturalista Andrea Bonifazi, viene proposto un percorso alla scoperta della natura e del territorio laziale. La visita è rivolta a tutti, dagli appassionati di fotografia ai semplici curiosi, e potrà essere anche guidata: dietro ogni scatto, infatti, si nascondono numerose storie e tante curiosità scientifiche. Riscoprirle sarà un modo per apprezzare ancora di più le bellezze della natura.

Appuntamento quindi in tutta Italia con la Notte Europea dei Ricercatori. Vi aspettiamo!

notte-ricercatori

Federico Baglioni

About Federico Baglioni

Biotecnologo curioso, ho frequentato un Master in giornalismo scientifico a Roma. Sono autore di articoli e libri di divulgazione scientifica, organizzo eventi scientifici e sono fondatore di Italia Unita Per La Scienza e 06Scienza. Mi trovate su YouTube, G+, Facebook e @FedeBaglioni88

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>