Coca Cola e Mentos: ecco cosa succede (e perché)

Di seguito l’articolo pubblicato in originale su Today.it:

L’avrete fatto quasi tutti almeno una volta da piccoli. Prendete qualche caramella mentos e la inserite in una bottiglia di Coca Cola: ecco subito formarsi tantissime bolle e una vera e propria fontana. Ma perché succede? Un effetto indesiderato della bevanda più discussa del mondo o c’è sotto qualche altro principio scientifico? (QUI l’esperimento)

diet-coke-and-mentos-2


Diciamo subito che tutte le bibite gassate tendono ad avere lo stesso effetto con le mentos. I motivi sono più di uno. Il primo è la presenza di anidride carbonica unita alla rugosità delle caramelle mentos: l’anidride carbonica infatti, con l’apertura della bottiglia forma bollicine che risalgono verso la superficie. Le Mentos però rompono i legami tra le molecole di liquido e favoriscono la proliferazione di bolle (enucleazione): questo effetto è incentivato dalla presenza di microrugosità sulla superficie della caramella che aumenta i punti di formazione di bolle.

Il secondo fattore è la presenza di elementi che modificano la “tensione superificiale”, ovvero quella densità di energia superficiale dei liquidi che consente ad alcuni insetti di “camminare” sull’acqua. Se la tensione superficiale è bassa le bollicine si formano con più facilità. Nel nostro caso la gomma arabica diminuisce la tensione superficie, così come la mancanza dello zucchero, tipica della Diet Coca (che infatti provoca fontane molto più intense).

Il terzo fattore, come spiegato da Paolo Attivissimo, riguarda invece la densità delle caramelle: se infatti vengono spezzettate e inserite nella bottiglia non raggiungono il fondo e tendono a provocare un effetto sensibilmente minore.

Nessun trucco di magia, dunque dietro il famoso esperimento e non si tratta nemmeno di un effetto solo della Coca Cola; diverse invece le leggi chimico-fisiche che spiegano l’esplosione.

@FedeBaglioni88

Federico Baglioni

About Federico Baglioni

Biotecnologo curioso, ho frequentato un Master in giornalismo scientifico a Roma. Sono autore di articoli e libri di divulgazione scientifica, organizzo eventi scientifici e sono fondatore di Italia Unita Per La Scienza e 06Scienza. Mi trovate su YouTube, G+, Facebook e @FedeBaglioni88

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>